EG100

RIFILATRICE A DOPPIA LAMA

Richiedi prezzi e info!

La rifilatrice EG100 a doppia lama (lame a disco) è progettata per essere una soluzione conveniente per aumentare la produttività dei possessori di segatronchi.

Due lame a disco sono fornite come standard, una fissa e l’altra regolabile. Una recinzione removibile consente di togliere le tavole con un lato rifilato.

La EG100 si scompone in una composizione compatta per la spedizione.

ACCESSORI EG100

EG100 Engine

Motore elettrico principale
Il motore elettrico da 7,5 kW è standard.

EG100 Manual blade adjustment

Regolazione manuale della lama
Regolare facilmente e con precisione la distanza tra le lame per produrre legname di dimensioni precise.

EG100 Hold-down rollers

Rulli pressori
Rulli in entrata e in uscita tengono le tavole diritte durante la rifilatura.

EG100 Two circular blades

Due lame a disco

EG100 Metric scale

Scala metrica

EG100 VIDEO

CARATTERISTICHE TECNICHE

Potenza
Standard 7,5 kW Elettrico
Opzioni
14 HP Benzina
Dimensioni di taglio
Max. larghezza di alimentazione 520 mm
Max. larghezza di taglio 300 mm
Min. larghezza di taglio 40 mm
Max. spessore di taglio 50 mm
Velocità di avanzamento
Versione Elettrica Variabile 0-14 m/min
Versione Benzina 9 m/min
Lama a disco
Diametro 250 mm
N. lama 2

BUONA PRASSI

Il padre del due volte campione della medaglia d'oro olimpica...

Il padre del due volte campione della medaglia d'oro olimpica...

Un produttore di legname lettone gestisce il suo segatronchi industriale Wood-Mizer 24 ore su 24, proprio come il programma di allenamento di suo figlio: Maris Strombergs, una...
Non bisogna pensare solo ai soldi - ma ad un prodotto di alta qualità

Non bisogna pensare solo ai soldi - ma ad un prodotto di alta qualità

Continuiamo a condividere la serie di video “Swedish Homestead” che racconta la vita moderna in fattoria. Helmut Fuchs, fondatore di Swedish Homestead, spiega come il duro...
La sfida di tre fratelli nella “valle dei cucchiai”

La sfida di tre fratelli nella “valle dei cucchiai”

Il legno, per la famiglia Peretti, è un elemento cruciale. Come l'acqua e l'aria. È la materia prima con cui lavorano da oltre mezzo secolo.